Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Se continui ad utilizzare questo sito web, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
 Ulteriori informazioni
Stai visualizzando i post con il tag bullismo (Mostra tutti)
set settembre 19 2018 18

Angela Marchese

Riprende la scuola e i rischi del bullismo


Ricomincia la scuola, i compiti, le lezioni e le relazioni in classe. Riprendono le dinamiche di gruppo tra bambini e adolescenti, con i loro bisogni di crescita espressi in maniera problematica, con l’esigenza di appartenere, la paura di essere esclusi o la ricerca di ammirazione da parte degli altri. Riprendono i vecchi giochi, le derisioni in pubblico e gli atti di bullismo.
I dati registrati sull'aumento del fenomeno e il forte impatto sociale, emotivo e psicologico sulla vita di bambini e adolescenti, talvolta con conseguenze drammatiche, induce gli adulti, genitori e insegnanti ad agire tempestivamente, a saper riconoscere i segnali di disagio, a segnalare e chiedere aiuto.

E’ chiaro a molti cosa sia il bullismo, fenomeno sempre più preoccupante, che sta ad indicare una forma di oppressione attuata da un soggetto “forte” o più grande (bullo) ai danni [Continua]

ott ottobre 17 2014 14

Allarme cyberbullismo: 1 studente su 4 subisce o perseguita. Consigli per i ragazzi, gli insegnanti e i genitori

  • 17/10/2014

Come nel mondo reale ci sono bulli che usano violenze fisiche o psicologiche nei confronti dei compagni, così nel mondo “virtuale” esistono persone che, avvantaggiate dall'anonimato, usano il Web per esercitare la loro prepotenza. È questo il fenomeno del cyberbullismo, una forma di molestia condotta tramite mezzi elettronici e più specificatamente e-mail, siti web, chat, blog, telefoni cellulari.
Secondo una ricerca realizzata nel 2013 da Ipsos e Save the Children, risulta che 4 minori su 10 sono testimoni di atti di bullismo online verso coetanei, percepiti “diversi” per aspetto fisico (67%), per orientamento sessuale (56%) o perché stranieri (43%).
Il bullismo virtuale si differenzia da quello reale per l’anonimato del molestatore, la sua difficile reperibilità e l’assenza dei limiti [Continua]

mag maggio 7 2014 14

Incubi ricorrenti possono segnalare bambini vittime di bullismo

  • 7/05/2014

Una ricerca dell'università britannica di Warwick ha analizzato le esperienze di oltre 6 mila adolescenti, scoprendo un'associazione tra alcune malattie prolungate del sonno e l'essere stato oggetto di 'persecuzioni' nei contesti sociali come la scuola. L'organismo vive in un continuo stato di ansia e vigilanza. I consigli ai genitori. I segnali a cui prestare attenzione.

Molti bambini che sono vittime di episodi di bullismo soffrono in silenzio. Spesso il trauma subìto provoca ansia, depressione e comportamenti psicotici. E' la cronaca, purtroppo, a dire che nei casi estremi può indurre al suicidio. Ma un nuovo studio presentato oggi nell'ambito del congresso annuale Pediatric Academic Societies (PAS) a Vancouver dimostra che c'è un modo per identificare i bambini vittime silenti di bullismo prima che questa terribile esperienza provochi [Continua]

MADE BY KAPPERO.it WITH