Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Se continui ad utilizzare questo sito web, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
 Ulteriori informazioni
Stai visualizzando i post con il tag chirurgia estetica (Mostra tutti)
giu giugno 13 2017 17

Angela Marchese

Davanti allo specchio: il Disturbo di Dismorfismo corporeo


Il Disturbo di Dismorfismo Corporeo (in precedenza noto anche dismorfofobia) è stato inserito nel DSM-V nella categoria dei Disturbi Ossessivo Compulsivi. Chi ne soffre prova forte ansia, preoccupazione e insoddisfazione nei confronti di una o più caratteristiche del proprio corpo ritenute difettose.

Le imperfezioni percepite non sono osservabili o appaiono agli altri solo in modo lieve. La persona si percepisce "non attraente", "non giusta", "orribile", "un mostro". Le lamentele riguardano difetti lievi o immaginari del volto o della testa, come capelli, acne, rughe, cicatrici, manifestazioni vascolari, pallore, rossore, sudorazione, asimmetrie o sproporzioni del viso, oppure eccessiva peluria. Altre preoccupazioni riguardano la forma, le misure, o qualche altro aspetto di naso, occhi, palpebre, sopracciglia, orecchie, bocca, labbra, denti, [Continua]

giu giugno 7 2011 11

Italiani sempre più aggressivi e narcisisti, tra antidepressivi e ritocchi plastici

  • 7/06/2011

Tra il 2004 e il 2009 le minacce e le ingiurie sono aumentate del 35,3%, le lesioni e le percosse del 26,5%, i reati sessuali sono passati da 4.454 a 5.625 (+26,3%) e gli interventi di chirurgia estetica nel 2010 sono stati 450mila. L'autodifesa, trasgredire e arrivare a compromessi è considerato "lecito".

Il Censis ha reso noto uno studio realizzato sulle trasformazioni in atto della società italiana. “La crescente sregolazione delle pulsioni” è il titolo del documento pubblicato dopo un’intensa attività di ricerca volta ad approfondire non soltanto gli aspetti strettamente economici e sociali che caratterizzano la vita degli italiani, ma anche ad individuare le ragioni antropologiche che incidono o prevalgono sul loro comportamento.

Di "eccesso dell’individualismo" ha parlato il presidente del Censis Giuseppe De [Continua]

MADE BY KAPPERO.it WITH