Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Se continui ad utilizzare questo sito web, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
 Ulteriori informazioni

"Quando mi portano un bambino [...], io non so mai qual è la prima domanda che gli farò. Lo guardo, lo saluto, magari gli faccio fare un momento di ginnastica e poi mi viene in mente la prima domanda; scendo così al suo livello di comunicazione, con umiltà [...], mentre in me c' è uno sdoppiamento: un io che osserva e un io che conversa [...], a volte è un attimo, altre volte è un fatto sofferto, altre volte ancora è una ricerca" .

Giovanni Bollea, 2003

In alcune situazioni il bambino (o l'adolescente) può trovarsi in difficoltà a rispondere adeguatamente alle richieste dell’ambiente per ragioni che possono dipendere da caratteristiche innate (difficoltà cognitive, di apprendimento, caratteristiche temperamentali) o dalla particolare situazione familiare o scolastica in cui si trova.

I genitori possono richiedere una prima consulenza su loro iniziativa o su suggerimento della scuola o del pediatra. La consulenza può essere realizzata in 1-2 incontri oppure rappresentare l’inizio di un percorso valutativo e terapeutico.

Gli interventi per l'infanzia e l'adolescenza riguardano la diagnosi e la cura dei seguenti disturbi:

  • difficoltà del comportamento
  • disturbi dell'attenzione
  • disturbi della comunicazione e della relazione
  • disturbi di linguaggio
  • disturbi dell'apprendimento (dislessia, disgrafia, discaluculia, disortografia)
  • disturbi della sfera emotiva e/o relazionale associati o meno a disturbi di linguaggio
  • ipermotricità e/o inibizione motoria

Obiettivo degli interventi per bambini e adolescenti è promuovere una maggiore consapevolezza dei propri punti di forza e debolezza e fornire strategie che possono essere messe in atto per superare i momenti di difficoltà.

Sia nella fase diagnostica sia nella fase terapeutica sono previsti alcuni incontri con i genitori. L'intento del lavoro con i genitori è di ascoltare le loro difficoltà, aiutarli a comprendere maggiormente il punto di vista del figlio, restituire loro un senso di competenza e supportarli nell'applicazione di strategie che li facciano sentire più adeguati nella gestione della situazione.

Inoltre presso lo studio è possibile usufruire di un servizio di Neuropsichiatria Infantile, Logopedia e Psicomotricità.

Prenota una consulenza per tuo figlio!

Guarda anche: Servizi di Psicologia Scolastica

MADE BY KAPPERO.it WITH