Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Se continui ad utilizzare questo sito web, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
 Ulteriori informazioni

"Quando mi portano un bambino [...], io non so mai qual è la prima domanda che gli farò. Lo guardo, lo saluto, magari gli faccio fare un momento di ginnastica e poi mi viene in mente la prima domanda; scendo così al suo livello di comunicazione, con umiltà [...], mentre in me c' è uno sdoppiamento: un io che osserva e un io che conversa [...], a volte è un attimo, altre volte è un fatto sofferto, altre volte ancora è una ricerca" .

Giovanni Bollea, 2003

In alcune situazioni il bambino (o l'adolescente) può trovarsi in difficoltà a rispondere adeguatamente alle richieste dell’ambiente per ragioni che possono dipendere da caratteristiche innate (difficoltà cognitive, di apprendimento, caratteristiche temperamentali) o dalla particolare situazione familiare o scolastica in cui si trova.

I genitori possono richiedere una prima consulenza su loro iniziativa o su suggerimento della scuola o del pediatra. La consulenza può essere realizzata in 1-2 incontri oppure rappresentare l’inizio di un percorso valutativo e terapeutico.

Gli interventi per l'infanzia e l'adolescenza riguardano la diagnosi e la cura dei seguenti disturbi:

  • Difficoltà del comportamento
  • Disturbi dell'attenzione
  • Disturbi della comunicazione e della relazione
  • Paure e fobie infantili
  • Disturbi di ansia e di separazione
  • Disturbi dell'Alimentazione
  • Condotte aggressive
  • Difficoltà nella relazione genitore - figli
  • Ipermotricità e/o inibizione motoria
  • Disturbi dell'apprendimento (dislessia, disgrafia, discaluculia, disortografia)

Sia nella fase diagnostica sia nella fase terapeutica sono previsti incontri con i genitori. L'intento del lavoro con i genitori è di ascoltare le loro difficoltà, aiutarli a comprendere maggiormente il punto di vista del figlio, supportarli nell'applicazione di strategie più funzionali alla gestione della situazione.

Obiettivo degli interventi per bambini e adolescenti è favorire il superamento del blocco e della difficoltà evolutiva in cui si trovano, insieme ai propri genitori. La modalità di lavoro varia in base all'età del minore. Nella fase diagnostica si dà ampio spazio alla costruzione della relazione mediante disegni, giochi, test, colloqui. In base al problema riscontrato si darà l'avvio ad interventi mirati e spesso congiunti sia per il minore sia per il genitore: psicoterapia, parent training, terapia EMDR.

Inoltre presso lo studio è possibile usufruire di un servizio di Neuropsichiatria Infantile, Logopedia e Psicomotricità.

Info e appuntamenti: tel. 0815201517 - cell. 3318342131

MADE BY KAPPERO.it WITH